Collezione Giuseppe Iannaccone

News


Gianfranco Ferroni: prima e dopo la Biennale del ’68 | Tutto sta per compiersi

“Anche i momenti più arrabbiati della mia pittura rivelano una componente autobiografica di malinconia e di pietà verso l’uomo, di religiosità cosmica che nasce dal senso del mistero dell’esistenza. In fondo, cosa sappiamo noi?” G.F.

Image: Gianfranco Ferroni, Interno lettino disfatto 1981/82, da Collezione Giuseppe Iannaccone
Gianfranco Ferroni, Ciotola nera, 1991, da Collezione Giuseppe Iannaccone

Adesso a Palazzo mediceo di Seravezza per la mostra “Gianfranco Ferroni: prima e dopo la Biennale del ’68 – Tutto sta per compiersi” dal 7 luglio al 16 settembre.