Collezione Giuseppe Iannaccone

Artwork

Chessa Gigi, Nudo, 1934, oil on canvas, 65.7 × 50.5 cm

Biography

Chessa Gigi

Gigi Chessa, nasce a Torino nel maggio 1898 dove muore molto giovane nel 1935. Dopo gli studi all’Albertina i suoi risultati pittorici sono “dominati da una intensa e patetica coscienza della realtà mediata dalle cose d’ogni giorno, modulata in splendidi ruoli femminili, in affettuosi ritratti delle persone amate, in paesaggi e composizioni di fiori e di nature morte”. Sono dipinti che si pongono in quegli anni in alternativa al discorso di Casorati, che conferiscono alle arti un nuovo modo di vedere le cose nelle forme e nei contenuti. Nel 1933 nasce questo prezioso Nudo. Poetico e delicato è pervaso – come diceva Menzio – d’una sensualità trepida e rispettosa. “Cercavano, insomma, affinità elettive, sicuri che il modo con cui la nuova pittura vedeva le cose fosse anche il modo migliore di vedere se stessi e di leggersi dentro: tanto più – nota Giulio Carlo Argan – che volendo crocianamente fare poesia, bisognava pure scoprire in sé, e nel mondo in cui s’era cresciuti, le sorgenti e le ragioni del sentimento”.

Related Artworks