Collezione Giuseppe Iannaccone

Opera

Jason Brooks, IAN, 1997, acrilico su carta, 122 × 152 cm

BIografia

Jason Brooks

Nato a Rotherham, U.K nel 1968, studia alla Cheltenham Art School, successivamente alla Goldsmiths University of London, prima di ottenere un Master in belle arti al Chelsea College of Art and Design. Ora vive e vive tra Londra e Gloucestershire. Jason Brooks è strettamente associato alla generazione dei Young British Artists degli anni 90 ed è noto per l’utilizzo seriale del supporto fotografico nella realizzazione dei suoi dipinti, ritratti extra large in cui rappresenta volti di personaggi conosciuti o semplicemente suoi amici. Affermando la sua continua fede per la pittura, Brooks si discosta dal ritratto tradizionale, raffigurando monocromi di volti inseriti in un formato cinematografico.

“Il lavoro di Brooks rappresenta una realtà che sembra essere legata alla necessaria e spesso feticcia assurdità dell’esperienza. L'iperrealismo fine a se stesso è noioso, inutile quando è limitato ad una dimostrazione di tecnica. Quando invece, come qui, è combinato con un discorso riflessivo sulla realtà, diventa una cosa di valore e persino di risoluzione morale” dice Norman Rosenthal.

Di fatto, suoi lavori, esplorano il potere che ha la pittura di trasformare il modo in cui guardiamo il quotidiano.

“Ian” e “Victoria” sono due ritratti presenti nella Collezione Giuseppe Iannaccone. Volti familiari che circondano lo spettatore con la loro grandezza, rovesciando il suo status da osservatore ad oggetto di sguardi. Solo avvicinandosi si scoprono i pixel e la texture della pelle creando un unione tra chi guarda e l’opera.

Opere Correlate

Artista: Jason Brooks

Jason Brooks
Victoria, 2002

Anno: 1997

Matthew Barney
Cremaster 5: Her Giant, 1997

Andrea Cometta
Luigi Ontani, 1997

Piero Guccione
Paesaggio, 1997

Nicky Hoberman
Parasol Ant, 1997

Giovanni Iudice
Nudo nell'orto, 1997

Geografia: Stati Uniti d\'America Mostra tutte le opere (38)

Matthew Barney
Cremaster 5: Her Giant, 1997

Hernan Bas
Ubu roi (The War March), 2009

Andrea Bowers
Suffragette as a Puta Feminista (Originally a "Votes for Women" postcard from the Ann Lewis Women's Suffrage Collection, 1905-1910), 2018

Delia Brown
Trista Sarah and Reina - VENDUTO, 2004

John Currin
Untitled, 1995

Tema: Ritratto Mostra tutte le opere (118)

Francis Alÿs
Untitled (Man/Woman with Shoe on Head), from The Liar series, 1995

Francis Alÿs
Untitled (Study for Painting and Punishment), 2000 - 2003

Nobuyoshi Araki
Shikijyo Sexual Desire, 1996/2008

Nobuyoshi Araki
Grand diary of photo mania, 1998-2008

Nobuyoshi Araki
Pola Eros, 2007

Opera

Jason Brooks, Victoria, 2002, acrilico su lino, 96.5 × 71.1 cm

BIografia

Jason Brooks

Nato a Rotherham, U.K nel 1968, studia alla Cheltenham Art School, successivamente alla Goldsmiths University of London, prima di ottenere un Master in belle arti al Chelsea College of Art and Design. Ora vive e vive tra Londra e Gloucestershire. Jason Brooks è strettamente associato alla generazione dei Young British Artists degli anni 90 ed è noto per l’utilizzo seriale del supporto fotografico nella realizzazione dei suoi dipinti, ritratti extra large in cui rappresenta volti di personaggi conosciuti o semplicemente suoi amici. Affermando la sua continua fede per la pittura, Brooks si discosta dal ritratto tradizionale, raffigurando monocromi di volti inseriti in un formato cinematografico.

“Il lavoro di Brooks rappresenta una realtà che sembra essere legata alla necessaria e spesso feticcia assurdità dell’esperienza. L'iperrealismo fine a se stesso è noioso, inutile quando è limitato ad una dimostrazione di tecnica. Quando invece, come qui, è combinato con un discorso riflessivo sulla realtà, diventa una cosa di valore e persino di risoluzione morale” dice Norman Rosenthal.

Di fatto, suoi lavori, esplorano il potere che ha la pittura di trasformare il modo in cui guardiamo il quotidiano.

“Ian” e “Victoria” sono due ritratti presenti nella Collezione Giuseppe Iannaccone. Volti familiari che circondano lo spettatore con la loro grandezza, rovesciando il suo status da osservatore ad oggetto di sguardi. Solo avvicinandosi si scoprono i pixel e la texture della pelle creando un unione tra chi guarda e l’opera.

Opere Correlate

Artista: Jason Brooks

Jason Brooks
IAN, 1997

Anno: 2002 Mostra tutte le opere (10)

Don Brown
Yoko VII, 2002

Giovanni Iudice
Carla in ginocchio sul letto, 2002

Giovanni Iudice
Interno con riflesso, 2002

Giovanni Iudice
Figura distesa di spalle, 2002

Wangechi Mutu
Head Shot, 2002

Tema: Donna

Nicky Hoberman
Parasol Ant, 1997

Giovanni Iudice
Asino 2018 d.C., 2018

Hayv Kahraman
Dolma Kick, 2015

Paul P
Untitled, 2006

Fausto Pirandello
Composizione (Siesta Rustica), 1924-1926