Collezione Giuseppe Iannaccone

Opera

De Leva Luca, Ali, 2016, Grafite e carboncino su carta, 52.2 × 2.5 cm

BIografia

De Leva Luca

Luca De Leva, milanese, classe 1986. Giovane, con una cifra stilistica già distintiva e una poetica che rivela una grande maturità. Sensibilità e poesia sono le parole chiave della sua ricerca. Ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Brera e successivamente presso l’Academy of Visual Art HGB di Lipsia. Del suo lavoro dice, "…per me, rappresentare è esibirsi nel nome degli altri". In questa direzione, il suo approccio porta con sé un rifiuto dell'atto creativo manifestato attraverso l'uso e la manipolazione di oggetti trovati, sostenendo che tutto quello che può fare è riutilizzare e preservare ciò che già esiste. Nel 2016 la Collezione Giuseppe Iannnaccone ospita la mostra personale “Cavalli e madonne. Sentimentalmente ispirato a Arnaldo Badodi" in cui viene presentato un corpus di tredici opere tra disegni, sculture e assemblaggi concepite appositamente per l’occasione. Questi lavori nascono dall’incontro con alcune opere, come “Il Circo”, “Caffè”, “l’Armadio”, del pittore Arnaldo Badodi (1913-1943). Da qui la volontà dell’artista di attivare un dialogo, un’empatia emotiva tra lui, il pittore e lo spettatore. Nascono le opere “Finalmente mi guardo le spalle”, “Ali” e “Orecchie” ancora oggi presenti in collezione. Realizza una serie di disegni e sculture con soggetti infantili, candidi e allo stesso tempo grotteschi creando legami affettivi e sentimentali con chi guarda.

Opere Correlate

Artista: De Leva Luca


Finalmente mi guardo le spalle, 2016


Orecchie, 2016

Anno: 2016 Mostra tutte le opere (13)


Piccolo osservatorio, 2016


Gradual (V), 2016


Finalmente mi guardo le spalle, 2016


Orecchie, 2016


Ombrellone_51, 2016

Geografia: Italia Mostra tutte le opere (97)


My Fourth Homage, 2003


Le Signorine Rossi, 1938


Sirena ferita, 1987


Senza titolo, 1993


Senza titolo, 2013

Tecnica: Pittura Mostra tutte le opere (167)


Untitled (Man/Woman with Shoe on Head), from The Liar series, 1995


Untitled (Study for Painting and Punishment), 2000 - 2003


Ballerine, 1938


L'armadio, 1938


Caffè, 1940

Opera

De Leva Luca, Finalmente mi guardo le spalle, 2016, Legno di palma, cera, carta, spilli, pittura acrilica, 142 × 24 cm

BIografia

De Leva Luca

Luca De Leva, milanese, classe 1986. Giovane, con una cifra stilistica già distintiva e una poetica che rivela una grande maturità. Sensibilità e poesia sono le parole chiave della sua ricerca. Ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Brera e successivamente presso l’Academy of Visual Art HGB di Lipsia. Del suo lavoro dice, "…per me, rappresentare è esibirsi nel nome degli altri". In questa direzione, il suo approccio porta con sé un rifiuto dell'atto creativo manifestato attraverso l'uso e la manipolazione di oggetti trovati, sostenendo che tutto quello che può fare è riutilizzare e preservare ciò che già esiste. Nel 2016 la Collezione Giuseppe Iannnaccone ospita la mostra personale “Cavalli e madonne. Sentimentalmente ispirato a Arnaldo Badodi" in cui viene presentato un corpus di tredici opere tra disegni, sculture e assemblaggi concepite appositamente per l’occasione. Questi lavori nascono dall’incontro con alcune opere, come “Il Circo”, “Caffè”, “l’Armadio”, del pittore Arnaldo Badodi (1913-1943). Da qui la volontà dell’artista di attivare un dialogo, un’empatia emotiva tra lui, il pittore e lo spettatore. Nascono le opere “Finalmente mi guardo le spalle”, “Ali” e “Orecchie” ancora oggi presenti in collezione. Realizza una serie di disegni e sculture con soggetti infantili, candidi e allo stesso tempo grotteschi creando legami affettivi e sentimentali con chi guarda.

Opere Correlate

Artista: De Leva Luca


Ali, 2016


Orecchie, 2016

Anno: 2016 Mostra tutte le opere (13)


Piccolo osservatorio, 2016


Gradual (V), 2016


Ali, 2016


Orecchie, 2016


Ombrellone_51, 2016

Geografia: Italia Mostra tutte le opere (97)


My Fourth Homage, 2003


Le Signorine Rossi, 1938


Sirena ferita, 1987


Senza titolo, 1993


Senza titolo, 2013

Tema: Animali Mostra tutte le opere (25)


Untitled (Laissez Faire), 2009


Bat opera (1, 2, 3, 4, 5), 2006


Il suonatore di flauto, 1940


Pesce e coltello, 1940


Man on Bed with Birds, 2010

Tecnica: Scultura Mostra tutte le opere (37)


Skull of Minuso, 2007


Untitled (Empiricist), 2009


Ballerina with Action Man Parts, 2005


Bronze Rat, 2006


Testa di ragazzo, 1932-1935

Opera

De Leva Luca, Orecchie, 2016, Grafite e carboncino su carta, 52.2 × 2.5 cm

BIografia

De Leva Luca

Luca De Leva, milanese, classe 1986. Giovane, con una cifra stilistica già distintiva e una poetica che rivela una grande maturità. Sensibilità e poesia sono le parole chiave della sua ricerca. Ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Brera e successivamente presso l’Academy of Visual Art HGB di Lipsia. Del suo lavoro dice, "…per me, rappresentare è esibirsi nel nome degli altri". In questa direzione, il suo approccio porta con sé un rifiuto dell'atto creativo manifestato attraverso l'uso e la manipolazione di oggetti trovati, sostenendo che tutto quello che può fare è riutilizzare e preservare ciò che già esiste. Nel 2016 la Collezione Giuseppe Iannnaccone ospita la mostra personale “Cavalli e madonne. Sentimentalmente ispirato a Arnaldo Badodi" in cui viene presentato un corpus di tredici opere tra disegni, sculture e assemblaggi concepite appositamente per l’occasione. Questi lavori nascono dall’incontro con alcune opere, come “Il Circo”, “Caffè”, “l’Armadio”, del pittore Arnaldo Badodi (1913-1943). Da qui la volontà dell’artista di attivare un dialogo, un’empatia emotiva tra lui, il pittore e lo spettatore. Nascono le opere “Finalmente mi guardo le spalle”, “Ali” e “Orecchie” ancora oggi presenti in collezione. Realizza una serie di disegni e sculture con soggetti infantili, candidi e allo stesso tempo grotteschi creando legami affettivi e sentimentali con chi guarda.

Opere Correlate

Artista: De Leva Luca


Ali, 2016


Finalmente mi guardo le spalle, 2016

Anno: 2016 Mostra tutte le opere (13)


Piccolo osservatorio, 2016


Gradual (V), 2016


Ali, 2016


Finalmente mi guardo le spalle, 2016


Ombrellone_51, 2016

Geografia: Italia Mostra tutte le opere (97)


My Fourth Homage, 2003


Le Signorine Rossi, 1938


Sirena ferita, 1987


Senza titolo, 1993


Senza titolo, 2013

Tema: Parti del corpo


The ready hands, 2017


This Leprous Brightness (1), 2010


This Leprous Brightness (2), 2010


Three Times 3, 2006

Tecnica: Pittura Mostra tutte le opere (167)


Untitled (Man/Woman with Shoe on Head), from The Liar series, 1995


Untitled (Study for Painting and Punishment), 2000 - 2003


Ballerine, 1938


L'armadio, 1938


Caffè, 1940