Collezione Giuseppe Iannaccone

Artwork

Gallace Maureen, Yet to be titled, 2004, oil on panel, 30.5 × 22.9 cm

Biography

Gallace Maureen

Maureen Gallace è nata a Stamford nel Connecticut nel 1960, oggi vive e lavora a New York e dipinge da quando aveva dodici anni. Definita dalla gallerista Bruna Aickelin “La Morandi del duemila” per questo suo modo, seppur modesto, di dipingere le cose come stanno, sicura che dicano qualcosa di importante, si ispira agli edifici modesti nei dintorni della sua nativa New England per immortalare paesaggi caratterizzati da una quiete sconcertante e un silenzio assordante. Il suo lavoro inizia con la fotografia e non en plain air come si potrebbe immaginare. L’uso del colore è sofisticato, innaturale ma armonioso. I primi piani sono vuoti e distese di cielo costituiscono il fondo. Questa formula le concede la possibilità di invenzione pittorica, di contrasto e di forma. Yet to be titled del 2004 è un olio su tavola quasi quadrato con un edificio privo di dettagli come le finestre, porte e abitanti. Il cottage è circondato da luminose tonalità di folta vegetazione estiva e di un cielo luminoso. Il dipinto è immediatamente riconoscibile e la struttura misteriosa concede allo spettatore personali riflessioni. “Sono cresciuta nel New England, a Monroe, nel Connecticut, e ho trascorso le mie estati a Cape Cod, vicino a Wood’s Hole.Queste immagini sono schizzi e dipinti di luoghi in cui sono stata spesso… Amo l’aspetto delle fattorie bianche quando i loro tetti sono ricoperti di neve. Tutto è immobile e freddo. Nella neve e nel ghiaccio le case sembrano forme perfette e contenute. In inverno, una delle cose che preferisco è guidare attraverso Monroe e le cittadine nei dintorini.”

Related Artworks