Collezione Giuseppe Iannaccone

Opera

Dijkstra Rineke, Jalta, Ukraine, July 29, 1993, 1993, C-print, 116.8 × 94 cm

BIografia

Dijkstra Rineke

Rineke Dijkstra è una delle principali fotografe olandesi contemporanee; nasce il 2 giugno 1959 a Sittard, nei Paesi Bassi. Interessata fin da giovane alla fotografia inizia a studiarla nel 1981 e presso la Gerrit Rietveld Academie di Amsterdam, città dove ancora oggi vive e lavora.

I soggetti delle sue fotografie emergono da spiagge, stanze d'ospdale, spazi indefiniti, quasi per perseguitarci con la loro bellezza imperfetta e la loro feroce necessità di esistere. Con queste fotografie, spesso sfacciatamente eroiche, Rineke non si accontenta di confermare che la banalità è reale ma ci dà la verità della finzione, la teatralità della complessità psicologica.

La serie "Beach Portraits", è composta da fotografie a colori a grandezza naturale di giovani adolescenti in costume da bagno, scattate su spiagge americane ed europee. Questo progetto è stato presentato al MOMA di New York portandole notorietà ed apprezamento. Una di queste foto fa parte della Collezione Giuseppe Iannaccone dove viene fotografato un bambino in riva al mare di Jalta in Ucraina. "I suoi adolescenti sono isolati, con l'oceano che scorre dietro di loro; ogni soggetto, posato frontalmente, partecipano ad una categorizzazione fredda e quasi scientifica che ricorda il lavoro di August Sander e Thomas Ruff. Visto nel suo insiem, la serie comleta di 20 ritratti in spiaggia crea una sorta di ritratto collettivo dell'insicurezza esistenziale e della bellezza goffa della gioventù".

Lei stessa dice "con i giovani tutte le emozioni sono molto più in superfice, quando si invecchia si sa come nascondere le cose...alla fine è l'individuo che cerco".

 

Opere Correlate